«I Campi Flegrei e i vulcani Napoletani: situazione attuale, evoluzione futura e strategie di mitigazione del rischio», questo il claim dell’incontro

Si terrà domani alle 19 e 30 su zoom l’incontro promosso da Rotaract Torre del Greco e Comuni Vesuviani. Molti gli argomenti trattati a partire dall’innalzamento dei Campi Flegrei che, dal 2006, si sono sollevati all’incirca di 70 centimetri e dallo scorso Settembre, con una velocità di sollevamento di un centimetro al mese e che ha portato nel 2019 ad un aumento di sismicità di piccola entità, con magnitudo tra 0 e 1.

Si proverà a spiegare il significato di questi fenomeni, a capire quanto è concreto il rischio di una nuova eruzione del Vesuvio, o ancora peggio dell’area vulcanica dei Campi Flegrei. Sarà approfondita la situazione attuale del supervulcano dei Campi Flegrei, la cui estensione va dall’isola di Procida alla città di Napoli; gli scenari futuri e alla luce di questi, si indagherà sulle migliori strategie di mitigazione del rischio.

Parteciperanno all’evento due massimi esperti a livello internazionale: Giuseppe Di Natale, Dirigente di Ricerca Ingv, e Roberto Moretti, Professore Ipgp.


ad
Riproduzione Riservata