giovedì, Giugno 30, 2022
HomeEconomiaEdifici industriali e residenziali: come ridurre la vulnerabilità antisismica

Edifici industriali e residenziali: come ridurre la vulnerabilità antisismica

L’Italia è un territorio che presenta un rischio sismico abbastanza elevato, sebbene con differenze anche molto marcate da zona a zona. I frequenti terremoti che hanno sconvolto le popolazioni di varie Regioni, a cominciare da quello avvenuto in Friuli Venezia Giulia, passando poi per i più recenti sismi che hanno toccato l’Abruzzo e l’Emilia Romagna, hanno avuto come conseguenza quella di intavolare un serio dibattito pubblico sulla sicurezza.

Proprio in virtù della concreta possibilità che si verifichino terremoti sul suolo nazionale, il Governo italiano ha da qualche anno introdotto una norma che disciplina le tecniche edilizie con l’obiettivo di costruire strutture sempre più sicure e resistenti. La norma in vigore dal 2008 prevede, infatti, che tutti gli edifici realizzati dopo questa data vengano costruiti rispettando le direttive antisismiche.

Per i fabbricati antecedenti a questa data, invece, l’Esecutivo ha previsto l’obbligo, in determinati casi, di eseguire una valutazione del rischio sismico, e ha contestualmente attivato tutta una serie di incentivi fiscali volti a spingere i proprietari a intervenire con specifici adeguamenti anti-terremoto.

In alcuni casi tali adeguamenti sono una vera e propria necessità: ad esempio, quando si prevede una ristrutturazione che aumenterà il carico di peso sulla struttura di più del 10%, se si prevede la costruzione di parti sopraelevate, qualora si volesse ampliare la dimensione e se fosse richiesto un cambio di destinazione d’uso.

Per realizzare una valutazione di questo tipo, ed eventualmente intervenire per risolvere le criticità riscontrate, è consigliabile affidarsi ad aziende specializzate, come ad esempio Seriana edilizia, che opera dal 2013 nel settore degli adeguamenti antisismici, sia per quanto riguarda l’edilizia residenziale, sia per quella industriale.

Migliorare la sicurezza anti sismica negli edifici residenziali

Per migliorare la sicurezza degli edifici residenziali e renderli meno vulnerabili ai terremoti, si possono mettere in pratica una serie di interventi, a cominciare dal consolidamento della struttura. Migliorare le connessioni tra elementi primari e secondari di un edificio o inserire elementi di rinforzo sono solo alcune delle tecniche a disposizione dei professionisti.

Seriana Edilizia, ad esempio, propone un’analisi sismica dell’edificio completamente gratuita e un servizio chiavi in mano estremamente rapido ed efficiente. Inoltre, l’ambiente viene riconsegnato pulito e senza la presenza di materiali di scarto, in modo da ridurre al minimo il disagio.

Come intervenire su un edificio industriale

A differenza di un edificio residenziale, uno di tipo industriale presenta problematiche specifiche, anche in rapporto alle attività produttive che trovano spazio al suo interno. Per questo motivo Seriana Edilizia ha messo a punto un protocollo dedicato agli interventi di miglioramento antisismico svolti in contesti industriali.

L’iter prevede inizialmente un’attenta valutazione del rischio, la quale viene portata avanti sia attraverso indagini sul campo realizzate da esperti, sia attraverso l’uso di strumentazioni apposite all’avanguardia. Come ultimo step, il team tecnico di Seriana edilizia procede ad analizzare il grado di vulnerabilità del fabbricato e, di conseguenza, ad avanzare degli interventi migliorativi specifici.

Operare in un contesto industriale attivo non è semplice, e per questo Seriana edilizia garantisce il servizio durante tutto l’arco delle 24 ore, in modo da rendere più semplice l’equilibrio tra le necessità produttive e i lavori antisismici. Inoltre, il rispetto costante delle norme sulla sicurezza e l’attenzione nel mantenere un ambiente il quanto più possibile pulito, sono aspetti importanti che non vengono mai sottovalutati.

L’utilizzo di macchinari specifici, infatti, permette di eliminare gran parte delle polveri che si vengono a creare durante le operazioni di adeguamento antisismico, e consente di operare in uno spazio libero da ingombri.

Leggi anche...

- Advertisement -