Un settore in crescita ed in fase di profonda trasformazione, che vede le aziende della Campania distinguersi con performances superiori alla media del Paese, e che può essere un’opportunità per il Mezzogiorno vista la nuova centralità del Mediterraneo, sempre più crocevia dei traffici internazionali. E’ quanto è emerso oggi sul settore della Logistica e di Trasporti nel corso del Forum delle Economie “Logistica e Trasporti” organizzato da UniCredit in collaborazione con l’Unione Industriali Napoli. Un comparto che in Italia conta più di 15 mila imprese che muovono un giro d’affari di oltre 70 miliardi.

In questo quadro – precisa una nota stampa – la Logistica campana registra importanti segnali di vivacità, con livelli di crescita del fatturato e delle performance reddituali delle aziende, soprattutto quelle di media dimensione, ampiamente superiori alla media Paese. Proprio per supportare le aziende del territorio operanti nel settore della Logistica e Trasporti, UniCredit e Unione Industriali di Napoli hanno siglato oggi un accordo con l’obiettivo di rafforzare le potenzialità del sistema industriale locale del settore.

In particolare UniCredit mette a disposizione finanziamenti e prodotti specifici, oltre a fornire consulenza strategica per sostenere le PMI nel loro percorso di crescita, per la condivisione e la realizzazione di progetti d’investimento e per l’accesso a forme agevolate di sostegno. “Il settore della Logistica e Trasporti può rivestire un ruolo sempre più strategico per il Sud – ha affermato Ferdinando Natali, Responsabile Corporate Sud e Sicilia di UniCredit – ma dall’indagine presentata oggi emerge che è in una fase di profonda trasformazione. E’ necessario per le imprese incrementare gli investimenti e diversificare le fonti di finanziamento come strada complementare al credito bancario per finanziare l’innovazione e accelerare la crescita. UniCredit vuole continuare ad essere un partner del sistema industriale campano del settore e l’accordo firmato oggi con l’Unione Industriali Napoli va proprio in questa direzione”.

 

Per Vito Grassi, Presidente di Unione Industriali Napoli “l’accordo con UniCredit per lo specifico settore della Logistica e del Trasporto rientra in un’azione a largo raggio che l’Unione Industriali Napoli sta sviluppando per promuovere fonti di finanziamento alternative al tradizionale affidamento bancario. La crescita dimensionale delle aziende può consolidare un settore strategico per le prospettive di sviluppo del nostro territorio che, come dimostra l’indagine UniCredit, negli ultimi anni ha già fatto registrare risultati superiori alla media nazionale”.

Dall’indagine di UniCredit – si legge – emerge che le aziende campane del settore Logistica & Trasporto merci mostrano grande vitalità, con una crescita del fatturato del 7% medio annuo tra il 2013 e il 2017 (superiore alla media Paese del 5%). In particolare è la filiera logistica campana a mostrare maggiore dinamicità, con una crescita del valore della produzione dell’8% (contro una media del Paese del 5%). Ma sono soprattutto le mid corporate della Campania ad evidenziare una performance nettamente più brillante, segnando un’espansione del giro d’affari superiore al 10% medio annuo e raggiungendo alti livelli di redditività (9,8% contro il 6,3% a livello nazionale). Dall’indagine di UniCredit si rileva però che oltre il 95% delle aziende campane ha un fatturato sotto i 2 milioni di euro. Emerge quindi – conclude la nota stampa – che il sistema logistico campano ha ancora un ampio potenziale da sviluppare, strettamente connesso alla capacità di avviare un processo di consolidamento che possa portare alla crescita dimensionale delle aziende del settore.