TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

“I commercialisti italiani devono dotarsi di un organismo sindacale unitario che tuteli i loro diritti e si affianchi al Consiglio nazionale. Abbiamo bisogno di un sindacato che dia voce agli iscritti e prenda posizione su tutto quello che attiene la loro condizione di lavoratori”. Lo ha detto Domenico Posca, presidente dell’Unione Italiana Commercialisti, presentando il Congresso nazionale del sindacato “Unico” che si terrà venerdì 22 febbraio dalle ore 9,00 presso l’Auditorio San Fedele a Milano (via Hoepli 3/b).

“La professione sta cambiando rapidamente la crisi degli studi va affrontata con un approccio innovativo: i commercialisti – ha aggiunto Posca – devono ripensare la loro attività puntando alla specializzazione e all’aggregazione tra studi per poter rispondere alle nuove esigenze dei clienti e dei mercati. Ma serve una maggiore tutela: il Consiglio nazionale è diviso e conflittuale, ci sono due casse di previdenza e 12 sigle associative”.

Per questo motivo, propone il numero uno di Unico, “deve nascere il sindacato dei commercialisti, che eserciti e gestita la tutela dei diritti sindacali, comprese le astensioni collettive”.

A introdurre i lavori, con la presentazione della conduttrice Rai Adriana Volpe, saranno Carla Ruocco (Presidente della Commissione Finanze Camera dei Deputati), Francesco Fimmanò (Vice Presidente della Corte dei Conti), Massimo Miani (Presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti italiani); Luigi Pagliuca (Presidente Cassa Previdenza Ragionieri); Marcella Caradonna, Presidente dell’Odcec di Milano; Danilo Iervolino, Presidente Università telematica Mercatorum; Giuseppe Pierro, Editore “Ad Maiora”.

 

Alla prima tavola rotonda interverranno Alberto Luigi Gusmeroli (Vice Presidente Commissione Finanze Camera dei deputati), Alberto Meloni (Vice Presidente Unione Italiana Commercialisti); Luigi Capuozzo (Presidente Ugrc), Claudio Rorato (Direttore Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale Politecnico di Milano), Guido Marzorati (Direttore Settore Fisco e Diritto d’impresa Assolombarda), Marcella Galvani (Consigliere nazionale dei commercialisti).

Alla seconda tavola rotonda parteciperanno Jacopo Morrone (sottosegretario Giustizia) Antonio Uva (Consigliere delegato Unione Italiana Commercialisti), Walter Saresella (Presidente della sezione seconda Corte di Appello di Milano); Antonio Stefani (Giudice sezione sesta Tribunale di Milano), Marcella Caradonna (presidente Odcec di Milano), Chiara Valcepina (Consigliere delegato procedure esecutive e concorsuali Ordine Avvocati di Milano), Pietro Martello (Presidente Sezione Lavoro del Tribunale di Milano), Gianpaolo Porcu (Commercialista, già Giudice tributario).
Alla terza tavola rotonda interverranno Luigi Pagliuca (Presidente Cnpr), Achille Coppola (Segretario nazionale dei commercialisti italiani); Marco Cuchel (Presidente Associazione Nazionale Commercialisti), Stefano Sfrappa (Presidente Sindacato Italiano Commercialisti), Antonella La Porta (Presidente Federazione Italiana Donne Dottori Commercialisti), Alessandro Cerati (Consigliere Associazione Nazionale Dottori Commercialisti), Domenico Posca (Presidente Unione Italiana Commercialisti.

Alla quarta tavola rotonda interverranno Massimo Bitonci, sottosegretario al Mef; Andrea Foschi (Consigliere nazionale dei commercialisti), Emmanuela Saggese, (Consigliere Unione Italiana Commercialisti); Domenico Calvelli (Presidente Odcec Biella e Consigliere Unione Italiana Commercialisti); Stela Gazheli (Consulente del lavoro); Alessandro Pagano (commissione Finanze della Camera); Nunzio Costa (Esperto in crisi da sovraindebitamento).

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT