Controlli dei militari della guardia di finanza (foto di repertorio)

Per i fatti (accusato anche di estorsione) è a processo l’imprenditore stabiese Catello Schettino

E’ iniziato ieri il processo che vede alla sbarra l’imprenditore di Castellammare di Stabia, Catello Schettino, accusato di usura ed estorsione, reati che avrebbe commesso, ai danni di un commercialista. Fondamentale per l’apertura delle indagini fu un controllo effettuato dalla guardia di finanza nello studio del professionista.

Si trattava di un controllo di natura fiscale, ha spiegato l’investigatore delle fiamme gialle, ma nel corso di quell’accesso, i finanzieri scoprirono «strani movimenti di denaro» e intuirono che il commercialista nascondesse qualcosa. Il commercialista, poi, si decise a denunciare Schettino. La notizia relativa all’apertura del processo e alla testimonianza del finanziere, è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

ad