I dipendenti Eav rifiutano lo straordinario e saltano 18 corse tra Napoli e Sorrento: ancora carenze e disservizi sulla Circumvesuviana

Giornata nera quella di ieri per l’Eav: è “saltato” anche il Campania Express, il famoso treno dei turisti che si ferma a Sorrento, Pompei, Ercolano e Castellammare di Stabia. Prima delle soppressioni, ieri mattina, sempre sulla linea Napoli-Sorrento, si sono registrati ritardi anche di venti minuti a causa di problemi tecnici sorti fra Piano di Sorrento e Meta. Perché, i dipendenti hanno rifiutato lo straordinario, e sono state cancellate ben 18 corse, lasciando appiedati turisti e bagnanti.

ad

Con difficoltà, sono state sopperite le prime tre cancellazioni della mattina con degli autobus sostitutivi, mentre, alcune corse nel pomeriggio, sono state sostituite con altri treni. La mancanza di personale è un problema atavico per l’Eav. Nei giorni scorsi, il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola, aveva duramente criticato l’operato dell’Eav, usando parole forti: nulla è cambiato, da quell’8 agosto. Anzi, è peggiorato tutto.

Riproduzione Riservata