Filippo Caracallo

Le sue dichiarazioni utilizzate in numerosi processi imbastiti a carico dell’organizzazione malavitosa

E’ deceduto lo scorso 23 giugno, il pentito del clan Mallardo, Filippo Caracallo. A certificarlo, una nota del Servizio centrale di Protezione. L’uomo era malato da tempo, e si trovava in località protetta. I funerali si sono tenuti in forma strettissima, e la notizia del suo decesso è stata ufficializzata solo nei giorni scorsi. Le dichiarazioni di Caracallo sono state utilizzate nell’ambito di numerosi procedimenti contro il clan, del quale l’uomo aveva fatto parte; aveva iniziato a collaborare con lo Stato, due anni fa. La notizia è stata riportata dal quotidiano Il Roma, nell’articolo a firma di Antonio Mangione.

Riproduzione Riservata