Non luogo a procedere per sette indagati, la decisione del giudice (foto di repertorio)

Rimediano in totale più di 85 anni di reclusione, cinque le assoluzioni

Nove condanne e 5 assoluzioni, è il computo del processo imbastito contro ras e gregari del clan LongobardiBeneduce, attivo nella zona flegrea dell’hinterland partenopeo. Il processo per traffico di droga, svoltosi secondo il rito ordinario, è stato supportato oltre che dai riscontri investigativi, dalle dichiarazioni di numerosi pentiti, ed è approdato alla sentenza di primo grado. Condanne inflitte a: Gennaro Amirante (5 anni); Francesco Andreotti (13 anni e 4 mesi); Enzo Caccavale e Angelo Sannino (un anno a testa); Francesco Saverio Di Costanzo (12 anni); Domenico Illiano (12 anni); Biagio Loffredo (15 anni); Filippo Lucignano (14 anni e 4 mesi); Strato Illiano (12 anni e sei mesi). Sono andati assolti: Francesco Loffredo; Rita D’Angiò; Giuseppina Di Bonito; Rosario Tizzano; Sabatino Perrotta. La notizia dell’esito del processo è stata riportata dal quotidiano Il Roma.