Un 'pezzo' di hashish

E’ stato scoperto mentre trasportava oltre 50 grammi di cocaina, il pusher arrestato dagli uomini della Squadra Mobile di Benevento, nei pressi di un’impresa di autodemolizioni situata nella zona di Casale Maccabei. Gli agenti, dopo aver effettuato alcuni servizi di osservazione preliminari, ne hanno seguito i movimenti, bloccandolo lungo la strada che portava all’azienda.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE
L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

L’uomo, un 32enne beneventano con precedenti specifici, ha cercato di gettare dal finestrino la sostanza, subito recuperata dagli agenti sul manto stradale. Poi è scattata la perquisizione all’interno dello stabile dell’autodemolizione, con l’ausilio di unità cinofile antidroga provenienti da Napoli.

Su di un ripiano adibito a punto di stoccaggio di volanti per autovetture, i poliziotti hanno così rinvenuto 1,2 chili di hashish, suddivisi in 12 panetti. Per il giovane trasportatore e per altre due persone, entrambe con precedenti penali specifici, tra cui il gestore dell’autodemolizione, sono scattate le manette, e devono rispondere di detenzione ai fini spaccio di stupefacenti. Sotto sequestro l’impresa.