L’operazione dei carabinieri.

A Torre Annunziata, in provincia di Napoli, i carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 36 indagati. I soggetti sono ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di cocaina, hashish, marijuana e droghe sintetichenei comuni dell’area oplontina nonché in diverse città delle province di Napoli, Salerno e Messina.

Oltre 700 le condotte contestate. Le consegne dello stupefacente avvenivano prevalentemente a domicilio, previa richiesta telefonica. Alcune dosi erano destinate alle carceri di Salerno e Lanciano. Il giro di affari ammontava a migliaia di euro al giorno.