giovedì, Giugno 30, 2022
HomeNotizie di AttualitàDraghi avverte gli italiani: «È l'Ucraina a dover stabilire il tipo di...

Draghi avverte gli italiani: «È l’Ucraina a dover stabilire il tipo di pace che vuole»

di aemme

Il premier Mario Draghi si è presentato in Senato per parlare della guerra in Ucraina e dell’invio di armi al fronte da parte del nostro paese. L’informativa ha previsto un breve dibattito, ma purtroppo non un voto finale (lasciando la sensazione che la sovranità del nostro paese sia un fatto di pura forma). In ogni caso l’informativa di Draghi ha toccato più punti, dalla guerra ai contestuali problemi energetici che vedono l’Italia particolarmente assoggettata agli “umori” del Cremlino. Ecco un estratto delle sue parole: “La guerra è giunta al suo 85esimo giorno, ma la volontà dei russi di conquistare il paese si è scontrata con la resistenza del popolo ucraino. I russi avanzano lentamente, le forze ucraine hanno ripreso il controllo di Kharkiv e stanno scongiurando l’occupazione di Donetsk”.

Le parole di Draghi in Senato

Sullo strazio delle vittime: “A Mariupol Sono stati individuati 9 mila corpi, per non parlare delle fosse comuni nei dintorni di Kiev. Ci sono 7,7 milioni di sfollati, e 6 milioni tra donne e bambini hanno lasciato l’Ucraina per trovare rifugio nei paesi vicini. Quasi un cittadino su tre ha lasciato il paese”. Sulla posizione internazionale dell’Italia: “Noi siamo ancorati nell’area atlantica, dobbiamo raggiungere rapidamente un cessate il fuoco. L’ho detto anche a Biden. Penso sia importante mantenere aperti i dialoghi con la Russia, ma è l’Ucraina a dover stabilire il tipo di pace che desidera”.

Leggi anche...

- Advertisement -