E’ stato bloccato nei pressi di Ventimiglia l’uomo originario del Marocco, ricercato per la morte dell’ex fidanzata connazionale 32enne il cui corpo carbonizzato era stato trovato ieri pomeriggio sotto le macerie di un casolare abbandonato a Castello d’Argile, nel Bolognese, dato alle fiamme il giorno prima.

 

L’uomo, identificato in precedenza dai carabinieri di Bologna, e’ stato rintracciato a bordo di un treno dalla Polfer. La sua intenzione, secondo quanto si apprende, era di lasciare l’Italia per dirigersi in Francia. Lo straniero e’ indagato per l’omicidio della ex fidanzata. Il queste ore, la Procura di Bologna, sta predisponendo nei suoi confronti un provvedimento di fermo.