La nota a firma del comandante Ciro Esposito
La nota a firma del comandante Ciro Esposito

Eccola la nota, firmata dal comandante Ciro Esposito, che dichiara che gli atti relativi alla graduatoria per il concorso dei vigili non sono più disponibili.

La nota a firma del comandante Ciro Esposito
La nota a firma del comandante Ciro Esposito

Scrive il numero uno dei caschi bianchi di Napoli, rispondendo a una richiesta di accesso agli atti risalente al novembre 2016: «… agli atti di questo Comando, causa trasloco subito dalla Unità operativa presso cui erano depositati gli atti custoditi dal Segretario della commissione del concorso dott. M. Trenta – anch’egli trasferito ad altra direzione – non risultano più reperibili i documenti da ella richiesti».

ad
Il comandante della polizia municipale, Ciro Esposito
Il comandante della polizia municipale, Ciro Esposito

Documenti che, con una ordinanza risalente al 5 dicembre scorso, il Tar della Campania ha imposto siano depositati in giudizio entro e non oltre i 30 giorni. Una mossa che nasce da una esplicita richiesta dell’avvocato dei vigili che si sono visti scavalcare dai colleghi in questa corsa alla promozione, Riccardo Marone. E che dovrebbe fugare ogni possibile dubbio circa la correttezza del percorso amministrativo, seguito da Palazzo San Giacomo, per l’avanzamento di carriera di una cinquantina di capitani. Percorso che, invece, per i ricorrenti è tutt’altro che chiaro e lineare. Che cosa succederà, quindi, se i documenti – andati perduti in un trasloco – non saranno depositati davanti ai giudici?

Riproduzione Riservata