giovedì, Luglio 7, 2022
HomeNotizie di SportCalcioDietrofront Mertens? «Per restare è pronto a ridursi l'ingaggio, ma il Napoli...»

Dietrofront Mertens? «Per restare è pronto a ridursi l’ingaggio, ma il Napoli…»

La distanza, che sembrava incolmabile, potrebbe poco alla volta ridursi. Dipenderà tutto da Dries, una nuova proposta, al ribasso, potrebbe convincere ADL. Tutti i dettagli

di Stefano Esposito

Dries Mertens potrebbe restare a Napoli. De Laurentiis non accetterà la sua richiesta d’ingaggio, dunque se la sua avventura in azzurro dovesse continuare, come riporta Il Mattino, sarebbe Dries a rinunciare a due milioni:

“Il belga sarebbe disposto a rivedere le richieste di un mese fa, rinunciare a qualcosa (quasi la metà) tra ingaggio e bonus, e sposare ancora la causa azzurra. D’altra parte il Maradona, Castel Volturno, Palazzo Donn’Anna e il Golfo sono pur sempre casa sua e prima di dire addio a tutto questo dovrà essere convinto al duecento per cento. Al momento, però, né lui né i suoi legali si sono messi in contatto col Napoli per comunicare il dietrofront, però l’idea di Mertens c’è e giorno dopo giorno inizia a prendere forma sempre con maggiore forza. Dall’altra parte, però, c’è sempre il Napoli che a questo punto dovrà prendere in considerazione la nuova richiesta da parte del belga, valutarne la fattibilità e poi dare una risposta. Mettendo da parte quella mail di un mese fa con quella richiesta da 4 milioni che aveva lasciato decisamente di sale il club azzurro”.

Bisogna poi sottolineare che nonostante l’eccelsa forma fisica, quasi nessun grandissimo club sarebbe disposto ad investire sul 35enne belga.

Negli ultimi giorni si è diffusa la voce di un forte interessamento dell’Anversa, ma tornare in Belgio per chiudere la carriera non sembra rientrare nel ventaglio di possibilità che solleticano le idee di Dries, che invece si sente ancora un top player per campionati top.

Dries, diventato poi Ciro, vive ormai Napoli a 360° da ben nove anni. Era il 24 giugno 2013 quando Mertens approdava in azzurro, senza sapere che sarebbe diventato il miglior marcatore della storia del club con 148 gol all’attivo, superando un certo Diego Armando Maradona.

Come è noto il contratto del giocatore scadrà il 30 giugno 2022, quindi siamo veramente agli sgoccioli. Dentro o fuori in pochissimo tempo. Lo scorso 26 aprile sembrava ci si stesse avvicinando verso la fumata bianca, quando De Laurentiis andò a fare visita a casa Mertens. Fino ad arrivare all’ultima gara al Maradona, quella del 30 aprile, occasione nella quale lo stesso presidente del Napoli pubblicò sul suo profilo Twitter una foto che lo ritraeva con Mertens e suo figlio con tanto di descrizione “Per adesso ho fatto un contratto a Ciro Romeo (il figlio di Dries, ndr)…”

Qualche giorno fa direttamente dal ritiro della Nazionale, Dries ha parlato del suo futuro dichiarando anche la sua volontà:

Hai già indicazioni su cosa farai, dove andrai a giocare? Perché molti (calciatori belga, ndr) dovranno fare una scelta anche in funzione dei Mondiali:

“No, non lo so ancora”.

Quindi non sai ancora se giocherai nel Napoli o in altri club?

“No”.

Lo saprai a breve?

“Per forza. Spero di restare a Napoli, ma nient’altro: non dico niente quindi, ovviamente spero di restarci, ma non ho avuto nessuna offerta, quindi vedremo”.

La sensazione, oramai, è che De Laurentiis lascerà trascorrere questi ultimi giorni con l’intenzione di voltare pagina senza presentare un’offerta al calciatore. Dunque, dipenderà tutto da Dries. Restare per continuare a scrivere la storia o chiudere definitivamente una bellissima storia d’amore tinta d’azzurro. Seguiranno aggiornamenti

Leggi anche...

- Advertisement -