Eleonora De Majo

L’immobile di 145 metri quadrati ai Decumani  

Nei giorni scorsi, l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eleonora De Majo, è finita al centro delle polemiche per l’affitto ai turisti, di una stanza dell’appartamento di 145 metri quadrati che sta comprando, nella zona dei Decumani. L’attività, ha dichiarato la componente della Giunta guidata da Luigi de Magistris, è stata svolta da aprile scorso a poco prima di essere nominata assessore (ricopre la carica da metà novembre, ndr), quando ha sospeso le prenotazioni. Abbiamo già affrontato la «questione morale» della vicenda, adesso, rivolgiamo a De Majo, dieci domande.

Leggi anche / Il B&B dell’assessore
tra questione morale e il mutuo garantito

Stylo24 resta in attesa delle risposte della delegata alla Cultura e al Turismo, alla quale rinnoviamo la nostra piena disponibilità al confronto e al dialogo, nel rispetto dei singoli ruoli. Riaffermiamo ciò, nonostante, in tutto questo tempo, da una certa parte degli ambienti antagonisti, o pseudo tali, e da una fetta assai grossa dell’amministrazione arancione (della quale De Majo è componente), sia stato attuato nei nostri confronti un vero e proprio embargo. Non avendo altro modo per porgerle le domande, lo facciamo quindi dalle colonne del nostro giornale.

1) A quanto ammonta il valore economico del mutuo che sta pagando per diventare proprietaria dell’appartamento?
2) Chi ha fatto da garante per l’accensione del mutuo e l’ha aiutata per l’anticipo da versare?
3) A quanto ammonta la durata del mutuo?
4) Con quale istituto di credito è stato acceso?
5) Possiede altri immobili?
6) Quali canali ha utilizzato per promozionare la sua attività di affittacamere?
7) I vigili erano a conoscenza della citata attività?
8) Sulla casa è stata avviata una pratica per una diversa distribuzione degli spazi interni; è stato fatto perché voleva effettuare la ristrutturazione dell’immobile?
9) Che lavoro svolge oggi, a parte ricoprire l’incarico di assessore comunale?
10) Quando pubblicherà la sua dichiarazione dei redditi sul sito del Comune?

ad