Luigi Di Maio

Gli equilibri (assai precari) nel Movimento

Secondo quanto riporta l’edizione odierna de Il Foglio, nell’articolo a firma di Salvatore Merlo, il capo politico del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, a fine febbraio potrebbe mollare il comando del partito pentastellato. La confidenza di Di Maio, è stata fatta ai suoi più stretti collaboratori. L’attuale leader politico dei grillini non riuscirebbe oltre a sopportare le manovre di accerchiamento da parte di colleghi di partito, Alessandro Di Battista, Roberto Fico, Paola Taverna, solo per fare qualche nome. A questo punto, il ministro degli Esteri, ed ex vicepremier, avrebbe confidato ai suoi collaboratori che sarebbe pronto a fare una mossa, anche per vedere come il Movimento se la caverà senza la sua guida politica.