Nunzia De Girolamo

“Si può capire tutto, ma che Nunzia De Girolamo, ex deputata di Forza Italia e poi Ncd, ovvero Berlusconi e Alfano (non so se rendo l’idea), sia stata messa a condurre Linea Verde su Rai 1, no, non lo posso capire. Che c’entra una ex parlamentare con la televisione pubblica? Ma vi sembra normale? Mi auguro sia una balla, anche se finora non è arrivata alcuna smentita dall’azienda e questo mi preoccupa”. Lo ha scritto su Facebook Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio.

“Credo -aggiunge- che qualcuno debba dare delle spiegazioni e subito. Non solo al Movimento 5 Stelle, ma ai cittadini. In Rai per decenni abbiamo avuto partiti che hanno piazzato chiunque, favorendo amici e amici degli amici. Il merito è sempre stata una variabile aleatoria. Non contava il curriculum, la preparazione, la professionalità, ma gli agganci. Adesso basta. Bisogna mettere un punto a questa storia ed è quello che abbiamo voluto fare una volta al governo. Però, evidentemente, qualcosa si è inceppato e non per quanto riguarda il Movimento”.

 

“La Rai -conclude Di Maio- è dei cittadini, non della politica. Ci sono grandissimi giornalisti e conduttori che meritano di condurre Linea Verde. Scegliamo loro, non un’ex deputata amica di Berlusconi, Alfano e non solo…”.

Un vero e proprio ordine, più che un invito, al direttore di Rai 1, Teresa De Santis, che dovrà rivedere i palinsesti estivi della rete ammiraglia. Anche in ottica di un calo degli ascolti che coinvolge proprio il primo canale della tv di Stato, che sull’intera giornata ha perso lo 0,3%, cifra che sale allo 0,6% sulla prima serata.