Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista

“Di Battista, il killer di Di Maio continua a provocare sperando di spaccare la coalizione di centrodestra. Oggi ha deciso di sparare un colpo di pistola verso Salvini accostandolo a Dudu. Battuta idiota e fanciullesca. Il ragazzotto grillino continua a giocare. La sua specialita’ e’ la provocazione. Ma Salvini non e’ Fini che operava per conto di Re Giorgio per uccidere politicamente Berlusconi. E’ un politico serio e con la testa sulle spalle. E non credo che rompera’ mai l’alleanza di centrodestra nonostante le intemperanze del Cavaliere. Salvini si e’ allenato bene e non e’ telediretto da poteri opachi. Il giovan scrittore della Mondadori se ne faccia una ragione”.
E’ quanto dichiara in una nota l’ex deputato di Napoli di FI Amedeo Laboccetta

Riproduzione Riservata