La denuncia del legale della donna.

Il giudice gli concede di vedere la figlia solo in incontri protetti e lui, con un video su FB, si scaglia presumibilmente contro la ex dalla quale è separato e che già da qualche anno lo ha denunciato per stalking e maltrattamenti. La vicenda accade a Napoli. Le parole che l’uomo usa (“Non posso uscire con te, il mio papà, lo ha detto il giudice“, si legge sulla maglietta che indossa e che mostra in primo piano) sono a metà tra il presagio e la minaccia: “io per questo mi faccio anche 30 anni“.

Una preoccupazione che ha spinto l’avvocato della donna, Sergio Pisani, a presentare denuncia in Procura: 30 anni di carcere, infatti, si infliggono a chi uccide. Il trentenne è già sotto processo, a Napoli, per stalking e maltrattamenti nei confronti della mamma di sua figlia dalla quale si è separato qualche anno fa. Da allora la ragazza è diventata, sottolinea l’avvocato Pisani, “vittima di una vera e propria campagna mediatica denigratoria che va avanti ormai da qualche anno“.

ad