Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris
Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris

«DeMa non e’ pronta per lanciare la sfida del Governo del Paese e abbiamo l’umilta’ di comprenderlo. Io non posso assolutamente impegnarmi e dunque non saro’ candidato e non faro’ campagna elettorale». Cosi’ si e’ espresso Luigi de Magistris, sindaco di Napoli e leader del movimento demA, nel corso della diretta facebook su Repubblica Napoli. In riferimento alle elezioni politiche di primavera, de Magistris ha spiegato che deMa terra’ un’assemblea prima di Natale, presumibilmente il 21 dicembre, e in quella sede «ci confronteremo».

De Magistris: «Sensibilità diverse nel nostro movimento»

«Nel nostro Movimento – ha aggiunto – ci sono sensibilita’ molto diverse. Inoltre per quella data la manovra economica sara’ completata e dunque avremo un quadro chiaro. Dopo l’Epifania prenderemo una posizione». Ed e’ proprio il testo della manovra economica all’esame della commissione Bilancio della Camera in questi giorni a costituire un nodo fondamentale per il posizionamento di deMa in vista delle politiche.

ad
Claudio de Magistris e il fratello Luigi, sindaco di Napoli, nella sede dell'associazione deMa
Claudio de Magistris e il fratello Luigi, sindaco di Napoli, nella sede dell’associazione deMa

«E’ chiaro – ha sottolineato – che da un punto di vista istituzionale, una partita fondamentale e’ vedere quale sara’ la posizione del Governo nel maxi emendamento ma sono anche curioso di vedere quale sara’ il contributo delle altre forze politiche da Mdp a Sinistra italiana, dal M5S al centrodestra. Per me, da sindaco – ha affermato – e’ prevalente la difesa della citta’. E’ fuor di dubbio che il nostro atteggiamento anche nei confronti della campagna elettorale si modifichera’ molto a secondo di quello che verra’ fuori».

«Se ci sara’ – ha concluso – senso istituzionale di coesione e di vicinanza alle istanze dei sindaci, noi non potremmo che apprezzarlo. E’ un ragionamento istituzionale non e’ un’alleanza politica».

Riproduzione Riservata