cerciello
Al centro Mario Cerciello Rega, ai lati (Elder a destra) i due californiani a processo per l'omicidio

La frase choc intercettata in carcere, il consiglio della mamma al figlio accusato (insieme a Gabriel Natale Hjort) dell’omicidio del carabiniere

Gli avrebbe suggerito di scrivere un libro, come fece Amanda Knox. A parlare, intercettata, è Leah Elder, che il 5 settembre del 2019, incontra per la prima volta in carcere suo figlio Elder Finnegan Lee, sotto processo con l’amico Gabriel Natale Hjort. Entrambi giovanissimi, entrambi californiani, entrambi accusati dell’omicidio del vicebrigadiere dei carabinieri, Mario Cerciello Rega, di Somma Vesuviana. Il suggerimento arriva al ragazzo, per farlo distrarre in un momento così difficile della sua vita, oppure è un modo per invogliarlo a scrivere materiale appetibile da qualche colosso americano dell’editoria? E allora, la mamma di Finnegan racconta al figlio la storia di Amanda, la ragazza americana assolta in via definitiva, nel 2014, per l’omicidio di Meredith Kercher, dopo aver trascorso 4 anni in carcere. Amanda, per la pubblicazione del suo libro, è riuscita a strappare un contratto da 4 milioni di dollari. La notizia è stata riportata da Il Messaggero.