Risparmiatori truffati dalla Deiulemar in corteo (foto di repertorio)

La protesta nel corso dell’incontro dei grillini a Torre del Greco, chieste risposte al parlamentare Gallo e al consigliere comunale Salerno

«Basta facili proclami e spot in campagna elettora, vogliamo risposte». Lo ha ribadito a chiare lettere, nella giornata di ieri, una delegazione dei risparmiatori truffati della Deiulemar, la compagnia di navigazione corallina fallita nel 2012 (il crac ha aperto un buco che sfiora complessivamente gli 800 milioni di euro). La delegazione di obbligazionisti si è presentata al convegno elettorale organizzato dal M5S a Torre del Greco, al quale partecipavano, tra gli altri, il parlamentare Luigi Gallo e il consigliere comunale Vincenzo Salerno. A questi ultimi due, è stato chiesto conto rispetto alle promesse fatte a gennaio (e non mantenute), in occasione dell’incontro a Roma con il sottosegretario Alessio Villarosa. Inoltre è stata invocata una nuova riunione al Mef, per affrontare la questione Deiulemar, prima del voto per le Regionali. La notizia è stata riportata dal quotidiano locale Metropolis.