L'Hotel Poseidon, nuova asta fissata al 13 aprile (foto di repertorio)

Fissato il decimo incanto per vendere il bene una volta appartenuto agli armatori falliti. Da 16,5 milioni di euro si è passati a 6,4

Nel corso di 9 aste, nessuno si è fatto avanti con un’offerta per accaparrarsi l’Hotel Poseidon, bene una volta nella disponibilità degli armatori della Deiulemar, e poi finito nel fallimento, dopo il crac della compagnia armatoriale corallina (13mila azionisti truffati, e buco da quasi 800 milioni di euro). Il primo incanto per vendere l’albergo e ricavare denaro per risarcire (in parte) gli azionisti truffati, si tiene nel 2019, e il prezzo della struttura di 4 piani, affacciata sul Golfo di Napoli, è fissato a 16,5 milioni di euro.

Da allora si tengono nove aste, e nessuno si presenta, nonostante il prezzo dell’hotel, sia stato di volta in volta abbassato. Adesso si riprova con l’ennesimo incanto, il decimo, quello fissato per il 13 aprile prossimo, base d’asta 6,4 milioni di euro. Nel corso di 10 aste, dunque, l’Hotel Poseidon è stato svalutato di oltre dieci milioni di euro.

ad
Riproduzione Riservata