Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris

Per Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, il “momento politico” contemporaneo “e’ buio. Credo che ogni parola in piu’ che posso aggiungere sul confronto tra Pd e Movimento 5 Stelle rischia di essere controproducente rispetto a questo innamoramento politico”. L’ex Pm aggiunge di aver “sempre sospettato” una possibile alleanza tra dem e 5 Stelle. “Noi – dice – potremmo avere un renzismo di ritorno con una interessante lavatrice politica del M5S. Ma ho ascoltato la campagna elettorale e, sinceramente, tutto si puo’ immaginare nelle cose che abbiano una certa coerenza nella politica tranne che un’alleanza tra Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Io, da sindaco, andro’ a interloquire con qualsiasi governo”.

De Magistris citta metropolitana

ad

Il primo cittadino (che nel consiglio della Città Metropolitana ha un accordo proprio coi dem) nega, poi, l’ipotesi di un voto anticipato: “penso che alla fine fanno un governo. Magari non durera’ tutta la legislatura… Ma l’idea che si vada a votare tra qualche mese la vedo difficile”. Intanto ieri si e’ svolto un coordinamento di demA, il movimento politico fondato da Luigi de Magistris che andra’ a congresso verso la fine di maggio: “ci siamo confrontati sulle prospettive politiche nazionali e internazionali. Credo – spiega – che si possa aprire un percorso politico di grandissima prospettiva se questo e’ il quadro che si va prefigurando”.

Riproduzione Riservata