Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca

Il Presidente della Regione lancia la sfida

«Il mio obiettivo è quello di fare della Campania la prima regione d’Italia e d’Europa ad uscire dall’epidemia. Voglio che ci impegniamo in una sfida quasi folle”. Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Facebook. De Luca la definisce «una operazione di straordinaria complessità al limite della pazzia ma sono convinto che, se avremo la disponibilità di 8milioni e 400mila vaccini, siamo in grado di raggiungere questi obiettivi entro dicembre del 2021».

«La Campania ha ricevuto 109mila vaccini, il tasso di somministrazione è dell’85,5%, siamo la prima regione d’Italia, in termini numerici vuol dire che entro gennaio avremo complessivamente 340mila vaccini, cioè giusto quello che ci serve per fare la prima e seconda somministrazione per circa 170mila cittadini campani cioè per il personale medico sanitario e per le residenze sanitarie assistite per anziani», ha spiegato De Luca.

ad

«A fine gennaio avremo i vaccini sufficienti per completare le vaccinazioni solo per 170-180mila cittadini campani. Questa operazione si concluderà nel mese di febbraio quando avremo ospedali sicuri – ha aggiunto – L’obiettivo che abbiamo è quello di fare la prima e seconda vaccinazione a 4 milioni cittadini campani, e di fare della Campana la prima regione d’Italia e d’Europa ad uscire dall’epidemia». «Se facciamo 20mila vaccinazioni al giorno, nell’arco di un mese facciamo 600mila vaccinazioni che va moltiplicato per due. Ci mettiamo due mesi, quindi, per fare la vaccinazione completa per 600mila cittadini – ha ancora sottolineato – Se vogliamo arrivare a fare 4 milioni e 200mila vaccinazioni complete dobbiamo fare 8milioni di iniezioni».