De Luca
Vincenzo De Luca

Il governatore De Luca giocherà un ruolo determinante nella scelta del prossimo candidato sindaco

di Marcello Lala

Incassato lo scontato successo elettorale il governatore della Campania Vincenzo De Luca vara a tempo di record la sua giunta. Ovviamente è inutile dire che nonostante ci siano componenti come Nicola Caputo o Armida Fillippelli provenienti da Italia Viva e Partito Democratico si tratta di fedelissimi della prima ora.

ad

Segnale forte e chiaro quello di Vincenzo De Luca; in Campania comando io e decido io la Giunta regionale, senza ascoltare nessun capo partito o corrente. E crediamo, anzi siamo oramai certi, che allo stesso modo si orienterà sul Comune di Napoli.

Ma andiamo con ordine. Il successo elettorale di Vincenzo De Luca così ampio carica il governatore di grandi responsabilità, prima tra tutte quella di dover continuare a gestire l’emergenza virus Covid 19 ancora in circolazione ed ancora pericoloso per la salute dei cittadini ma ancor di più per l’economia della regione. Ricordiamo che la Campania deve il suo Pil per gran parte al turismo. Quest’anno si è salvata la stagione per il rotto della cuffia anche se è venuta a mancare e continua a mancare la grande fetta del turismo straniero. Inoltre il governatore dovrà dare risposte alle crisi industriali che non vedono via di uscita, una su tutte la Whirlpool.

Per non parlare poi dei fondi europei, della accelerazione della spesa e dei fondi che arriveranno nei prossimi anni attraverso il Recovery found e speriamo ovviamente anche del Mes.

Inoltre sembra che questa volta voglia seriamente mettere mano su Napoli. Troppo in ginocchio la nostra amata città e troppo ferma con dossier che dormono da oltre 10 anni e che non trovano alcuna via di uscita (ricordiamo sempre Bagnoli). Forte del consenso vorrà in qualche modo determinare la scelta del candidato sindaco di Napoli. Sicuramente dovrà essere una persona capace di dialogare con il Governatore, cosa non facile per la verità, ma quello che tutti speriamo che sia una persona di alto spessore e sicuramente autorevole così come una città come Napoli merita.

Abbiamo visto che in campagna elettorale si è fatto promotore di 10 progetti per Napoli. Ha più volte punzecchiato il sindaco uscente Luigi De Magistris ricoprendo spesso il ruolo di oppositore anche se il suo stesso partito sostiene la maggioranza in Comune. Ora però la prova dei fatti è arrivata e così come speriamo che non ci deluderà per la Campania speriamo che non ci deluderà per Napoli osteggiando quelle proposte e quelle alleanze ma soprattutto quei nomi che potrebbero solo portare ulteriori danni alla città ove mai la città ne avesse ancora bisogno.

Marcello Lala