“Ci sono dei prodotti in tv che diventano una falsificazione o deformazione della realta’. Se faccio un telefilm e per 3 ore non compare un uomo con una divisa dei carabinieri, allora sto falsificando la realta’”. Lo ha detto, riferendosi alla serie tv Gomorra, il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, parlando a un convegno dell’arciconfraternita dei Pellegrini.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca

Nel corso dell’incontro, dal tema “Proposte educative per i bambini di Napoli”, il presidente della giunta ha ricordato l’impegno della Regione a favore dei minori disagiati, “dal programma Scuola Viva per tenere aperte nel pomeriggio 550 scuole dei quartieri difficili della Campania fino alle 9 di sera” al nuovo programma “Scuola di Strada” con un investimento di 8 milioni per “creare aggregazione con le realta’ del volontariato nei luoghi dove avvengono stese e sparatorie. È un progetto contro la dispersione scolastica e per recuperare quei ragazzi che, senza alternative, intraprendono strade sbagliate”.

E ancora, “i 110mila abbonamenti gratuiti ai mezzi pubblici per gli universitari, la legge sul cyber bullismo approvata in Regione – ricorda De Luca – e un nuovo progetto per le mense universitarie a Napoli: faremo un accordo con i ristoratori coprendo il 90% delle spese. Ogni studente, paghera’ un pranzo completo 2 euro o 2,50 euro”.