La dura presa di posizione.

Aurelio De Laurentiis ha dato l’ok ai suoi collaboratori per procedere all’invio delle raccomandate per l’attivazione del Collegio arbitrale e per avviare i procedimenti con la richiesta di risarcimento che arriverà fino al 25 per cento dello stipendio mensile lordo (di proposito, quello di ottobre non è stato ancora pagato) e per il solo Allan la richiesta sarà del 50 per cento (200mila euro circa). Lo scrive l’edizione della Gazzetta dello Sport online.

La somma che verrà sottratta dalle buste paga dei giocatori si aggira intorno ai 2,5 milioni di euro. Il mediano brasiliano, dunque, pagherà più di ogni altro per le offese rivolte a Edo De Laurentiis, il vice presidente, nell’immediato dopo partita col Salisburgo quando il dirigente aveva provato a convincere i giocatori a rispettare l’ordine del padre che avrebbe voluto la squadra in ritiro. Alle sue rimostranze aveva risposto in maniera piccata proprio Allan, al punto che le parti avevano sfiorato, addirittura, lo scontro fisico.

ad