giovedì, Maggio 26, 2022
HomeNotizie di Economia«Il Mattino», spuntano i nomi anche di Boccia e Andria

«Il Mattino», spuntano i nomi anche di Boccia e Andria

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

A poco a poco si dirada la nebbia sulla cordata di imprenditori che, nelle scorse settimane, ha tentato di avviare una trattativa con la «Caltagirone Editore» per rilevare il quotidiano «Il Mattino».
«Stylo24» ha già raccontato in due diversi articoli (leggi puntata 1 e puntata 2) la vicenda ricevendo conferme sul ruolo di capocordata di Danilo Iervolino, presidente dell’Università Telematica «Pegaso», anche se ufficialmente l’ordine è di smentire su tutta la linea. Con lui, secondo quanto è stato possibile riscontrare, sarebbero stati coinvolti imprenditori napoletani e salernitani.
Tra questi ultimi ci sarebbe anche Vincenzo Boccia, attuale presidente nazionale di «Confindustria» e proprietario delle tipografie «Arti Grafiche Boccia», impianto tra i più importanti in Italia.
Un ruolo nel tentativo di negoziazione tra la proprietà e i possibili acquirenti – secondo le voci raccolte dal nostro giornale – dovrebbe averlo anche Alfonso Andria, ex presidente della Provincia di Salerno e già europarlamentare. Un tempo, nemico dell’allora sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, oggi – forse – non più.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Leggi anche...

- Advertisement -