Daniele De Santis

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

“L’assassino meritava una pena pari al suo vile gesto criminale, sparare senza pieta’ ad altezza uomo per uccidere senza pieta’ non meritava sconti”: cosi’ sul caso Espsito gli avvocati Angelo e Sergio Pisani. “La Corte di Cassazione – ricordano – conferma la nostra prima ed unica tesi difensiva che aveva trovato adeguata giustizia nel processo di primo grado ma poi incompressibili motivazioni e una riduzione di pena per l’assassino di Esposito da parte della corte d’appello di Roma”.

ad

 

“Non ci puo’ esser alcuna soddisfazione in situazioni come questa, ma prendiamo atto di questa sentenza perche’ sia esempio per tutti e soprattutto per i piu’ giovani. Noi al fianco della mamma e papa’ di Ciro Esposito, una vittima innocente sacrificatosi per salvare altre persone in pericolo, ci siamo sempre battuti per difenderne la memoria e la verita’ dei fatti e finalmente anche la suprema Corte pur non potendo correggere la pena inflitta al De Santis dichiara che si tratto’ di omicidio volontario e riconosce l’intenzione criminale di Gastone, altro che tentativo di legittima difesa”, concludono i due legali.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Riproduzione Riservata