giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeNotizie di AttualitàDall’illegalità all’integrazione: un ponte di speranza per il futuro

Dall’illegalità all’integrazione: un ponte di speranza per il futuro

Convegno al centro polifunzionale “Il Girasole” a Giugliano

Da fortino dell’illegalità a simbolo di inclusione sociale e aggregazione. Lunedì 19 dicembre, alle 11, il centro polifunzionale “Il Girasole” a Giugliano (in via San Francesco a Patria, 32) ospiterà il convegno dal titolo «L’inclusione come occasione di riscatto: dall’illegalità all’integrazione, un ponte di speranza per il futuro».

L’evento è organizzato dalla cooperativa sociale “Mondo in Cammino” che gestisce la struttura un tempo appartenuta a un noto malavitoso della zona. Il bene – oggetto di confisca e poi assegnato dal Comune a “Mondo in Cammino” – è divenuto un polmone di attività in favore di persone svantaggiate.

La struttura polifunzionale

C’è spazio per madri, con figli minori, vittime di violenza o vittime di tratta, che nel centro polifunzionale hanno trovato accoglienza ma anche sostegno per l’inserimento nel mondo del lavoro. C’è spazio per minorenni provenienti da contesti disagiati e senza genitori: il centro è la loro casa, gli educatori sono tutori che indicano loro la strada e, come angeli custodi, vegliano sui loro percorsi scolastici e sul loro sviluppo.

E, infine, c’è spazio per ragazzi diversamente abili, che hanno la possibilità di affrontare, con il sostegno di operatori formati, percorsi nel mondo dell’informatica e della ristorazione. Realtà diverse ma che nel centro polifunzionale si incontrano e si fondono, grazie a uno spirito di mutuo soccorso che sublima il concetto di inclusione e aggregazione alla base del progetto.

Gli interventi

La storia della cooperativa sarà l’occasione per discutere delle politiche in favore delle persone svantaggiate e dell’importanza della riqualificazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata.

Gli indirizzi di saluto saranno affidati al sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi. Interverranno: il consigliere regionale Bruna Fiola, presidente della I Commissione; il professore Alessandro Pepino, docente della Federico II e delegato dal Rettore alla disabilità e ai disturbi specifici dell’apprendimento; Evelina Di Pineto, psicologa psicoterapeuta dell’associazione “Le Kassandre” contro la violenza sulle donne; l’assessore regionale alla Sicurezza, Legalità e Immigrazione Mario Morcone; il procuratore aggiunto di Napoli Sergio Amato; Francesca Capuano, referente di Libera Giugliano “Mena Morlando”; Giovanni Leonardi, presidente di “Mondo in Cammino”.

Articoli Correlati

- Advertisement -