Paolo Ascierto

In calo il numero dei casi in terapia intensiva al Necker Hospital di Parigi, dopo il trattamento dei pazienti con il Tocilizumab

Continua a far registrare risultati incoraggianti, la cosiddetta «cura Ascierto», quella con i pazienti positivi al Covid-19, trattati con il Tocilizumab (farmaco anti artrite reumatoide). L’intuizione del professor Paolo Ascierto, e dei colleghi medici dell’Azienda dei Colli, ha da tempo varcato i confini italiani, e trova spazio con la sperimentazione, anche in Francia. Nelle scorse ore, l’utilizzo del Tocilizumab è stato promosso anche dagli esperti del Necker Hospital di Parigi. Che parlano di riduzione dei casi in terapia intensiva, e dei decessi, dopo l’utilizzo del ribattezzato «farmaco della speranza».

Riproduzione Riservata