Paolo Ascierto

Buone notizie sul Tocilizumab, il farmaco utilizzato solitamente per trattare l’artrite reumatoide.

Sono risultati “incoraggianti anche se non definitivi”, secondo l’AIfa, quelli sul Tocilizumab, il farmaco della Roche, utilizzato solitamente per trattare l’artrite reumatoide. Lo studio suggerisce che possa ridurre “significativamente” la mortalità a un mese, ma che il suo impatto sia meno rilevante sulla mortalità precoce.

Promosso dall’Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli, “in condizioni di emergenza, con elevate aspettative e assenza di trattamenti efficaci”, dall’equipe diretta dal professor Paolo Ascierto, spiega l’Aifa e’ stato il primo approvato da AIFA nel corso della emergenza Covid19.

ad
Riproduzione Riservata