Il «taglio del nastro» è previsto per questa sera. «Rigoletto», firmato alla regia da Katia Ricciarelli, aprirà la rassegna Opera lirica al Teatro Romano di Benevento. La manifestazione rilancia l’area archeologica con la prima edizione di una rassegna estiva di lirica ma segna anche un passo ulteriore dell’intero sistema di beni culturali del Sannio che entrano nel circuito Artecard.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE
L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

Ritorna la grande lirica nel Teatro Romano di Benevento. Al centro della scena il piccolo gioiello d’archeologia del Sannio, dall’eccellente acustica, che con la direzione artistica di Vittorio Sgarbi punta a un intrattenimento di qualità realizzato dalla Scabec in collaborazione con il Mibac Polo Museale della Campania, il Comune di Benevento e in stretta sinergia con la direzione archeologica dell’area e con un contributo di circa 100.000 euro da parte della Regione Campania.

Dopo l’inaugurazione con il Rigoletto, toccherà ai «Pagliacci» di Leoncavallo, con la regia di Vittorio Sgarbi, l’undici agosto, mentre la rassegna si chiude con «La vedova allegra» il 7 settembre, con la regia di Flavio Trevisan.