TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Una storia fatta di vessazioni e abusi, stando alla ricostruzione degli inquirenti. Abusi nei confronti di una ragazzina di 13 anni. Il gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha convalidato il decreto di fermo e ha applicato la misura degli arresti domiciliari a un cittadino rumeno residente a Bellona (nel Casertano) per violenza sessuale su minore. Le indagini sono affidate ai carabinieri della Stazione di Vitulazio, presso la quale, il 22 marzo scorso, si sono recati e hanno sporto denuncia, i genitori di una 13enne che l’uomo, a partire dal 2014 e fino a ottobre 2018, avrebbe costretto a subire abusi.

La ragazzina era riuscita a confidarsi con i genitori solo a marzo scorso; un racconto poi ribadito dall’adolescente anche al pm. Dato che il presunto responsabile degli abusi, aveva rapporti anche con altri ragazzi, il pm ne aveva disposto l’arresto. La perquisizione domiciliare e della sua auto ha permesso di sequestrare un sistema di registrazione per videosorveglianza nonché uno sfollagente telescopico in ferro.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT