TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Erano armati e quando è stato imposto loro l’alt da parte delle forze dell’ordine, hanno deciso di proseguire, ma lo hanno fatto per pochi metri.

Due ragazzi sono stati arrestati dalla polizia a Napoli

Domenico Russo, 19enne con precedenti di polizia, e Emanuele Testa, 21enne anch’egli pregiudicato, devono ora rispondere di porto e detenzione di arma clandestina da guerra con relative munizioni, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Nella notte tra il 9 e 10 febbraio a una pattuglia della sezione antirapine della Squadra Mobile non è sfuggito uno scooter Honda SH, sul quale viaggiavano i due giovani, noti alle forze dell’ordine, nella zona di Via Roma. Russo, in particolare, manteneva le braccia conserte quasi a nascondere qualcosa.

All’alt degli agenti per controllarli, i due hanno tentato la fuga,
ma sono stati tallonati e bloccati da due moto di poliziotti

Il 19enne, passeggero dello scooter, ha puntato un’arma contro i poliziotti, ma è stato immediatamente disarmato, così come il conducente del ciclomotore.

Dopo una colluttazione è stata letteralmente strappata dalle mani di Russo una semiautomatica MP 446 Viking calibro 9×19 parabellum, con matricola abrasa, proiettile in canna e caricatore rifornito di 6 colpi 9×19 Luger. Nelle tasca dei due giovani sono stati trovati 3 telefoni cellullari, due intestati a Russo e uno a Testa. Una perquisizione effettuata nella casa di Russo al Pallonetto di Santa Lucia ha portato al sequestro di un’altra pistola, una semiautomatica con matricola abrasa calibro 7,65 marca Galesi, con caricatore con 3 proiettili, un porta tesserino con una placca della guardia di finanza e 53 proiettili di vario calibro. Non si esclude la responsabilità dei due in raid intimidatori nella zona nelle scorse settimane.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT