TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il gup di Napoli Alessandra Ferrigno ha rinviato a giudizio l’imprenditore svizzero Stephan Schmidheiny per l’ipotesi di omicidio volontario nell’ambito del filone napoletano del processo Eternit Bis. Il gup ha così accolto le tesi dei pm Anna Frasca e Giuliana Giuliano della sesta sezione della Procura di Napoli – lavoro e colpe professionali. Il processo inizierà il 12 aprile davanti alla seconda sezione della Corte di Assise di Napoli.

 

L’Ona, Osservatorio nazionale amianto, si è costituito parte civile ed è difeso dall’avvocato Flora Rosa Abate del Foro di Napoli. “L’Ona continua la sua battaglia per assicurare giustizia ai lavoratori dell’Eternit che ha provocato centinaia di morti, e alle loro famiglie”, dichiara il presidente dell’Ona Ezio Bonanni. “Ci auguriamo che questa volta lo svizzero non riesca a uscire dalle maglie della giustizia italiana”, conclude Bonanni.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT