Tutto è bene quel che finisce bene. Vincenzo Strino, titolare di un bar di Poggioreale scomparso da giorni, è stato ritrovato nei pressi della stazione di Roma Termini. Era senza documenti, effetti personali e con pochissimi soldi. Il 39enne si è mostrato in stato confusionale. Come scritto dal quotidiano Cronache di Napoli, a cui la moglie dell’uomo, Rosa, ha parlato del lieto fine della vicenda. «Vincenzo – ha spiegato la donna – è stato riconosciuto da un passante in fotografia mentre, in stato confusionale e visibilmente choccato, si trovava presso la stazione Termini dove aveva passato all’adiaccio le due ultime notti. Era privo di effetti personali e telefonini».

Strino ha ricordato però il numero del suo avvocato, Massimo Capasso, avvertito dai carabinieri della situazione. Al momento il 39enne non ricorda cosa gli sia accaduto. I militari che indagano sulla vicenda stanno provando a ricostruire il suo percorso attraverso gli agganci alle celle effettuati dal suo smartphone, ed attraverso i filmati delle videocamere di sorveglianza. Non è chiaro ancora se fosse da solo o in compagnia di qualcuno.