Sono undici le persone denunciate per una rissa verificatasi nel centro di Nocera Inferiore (in provincia di Salerno). Le indagini effettuate dai carabinieri del locale Reparto Territoriale, partite il 9 giugno scorso, hanno permesso di ricostruire quanto accaduto e di risalire all’identità delle persone coinvolte nel violento scontro tra due gruppi di giovani.

Maxirissa
in piazza,
dopo le molestie
a una minorenne

Tensioni che, secondo gli investigatori, sarebbero scaturite dal gesto di un 25enne (denunciato per violenza sessuale) che, approfittando della calca avrebbe molestato una minore all’interno della galleria che collega Piazza del Corso a Via Barbarulo. Un episodio che aveva provocato la reazione degli amici, sfociata in una rissa. I militari già in quella circostanza erano riusciti a individuare i primi elementi di responsabilità a carico di alcuni indagati.

Successivamente, dopo aver visionato molteplici filmati acquisiti da impianti di videosorveglianza presenti in zona, hanno provveduto a rintracciare ed ascoltare numerosi testimoni. Elementi che hanno permesso d’individuare i partecipanti alla rissa, tra i quali due 17enni armati di mazze da baseball, entrambe sottoposte a sequestro. Due persone, inoltre, sono state denunciate per favoreggiamento personale in quanto, per motivi di amicizia ai due gruppi, avevano reso dichiarazioni rivelatesi mendaci nel tentativo di coprire le responsabilità dei rispettivi compagni.