Gli agenti della Polfer in servizio nella Stazione di Napoli Centrale sono intervenuti per una violenta rissa tra stranieri avvenuta all’esterno dello scalo ferroviario.

I poliziotti con l’ausilio dei Militari impegnati nell’Operazione Strade Sicure e di Guardie Particolari Giurate in servizio in stazione, sono riusciti non senza difficoltà a ristabilire la calma ed a bloccare quattro contendenti, tre uomini e una donna di nazionalità nigeriana, mentre altri corrissanti si davano alla fuga. Nella ressa uno dei partecipanti ha riportato ferite alla fronte e al labbro con prognosi di dieci giorni ed anche un poliziotto e una guardia giurata sono dovuti ricorrere alle cure del 118 per le contusioni riportate, con prognosi rispettivamente di 7 e 3 giorni.

 

I quattro fermati sono stati condotti in ufficio per gli adempimenti di rito e dai controlli in banca dati è emerso che erano tutti irregolari sul territorio nazionale; quindi sono stati tratti in arresto per rissa e denunciati per la legge sull’immigrazione, mentre per uno di loro si è aggiunta anche l’accusa di lesioni aggravate e resistenza a P.U. Sottoposti a giudizio con rito direttissimo O.D. classe 1989, M.O. nato nel 1980 e la donna D.V. del 1990 sono stati condannati a 9 mesi di reclusione. U.T. classe 1993 è stato ritenuto responsabile anche degli ulteriori addebiti e condannato ad un anno di reclusione.