Continuano i controlli a difesa dell’ambiente nella provincia di Napoli. Un’ officina meccanica è stata sequestrata a Villaricca per stoccaggio illecito di rifiuti speciali e pericolosi nel quadro del piano d’ azione del contrasto anti-roghi della Presidenza del Consiglio. Nell’officina lavoravano addetti a nero.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE
L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

Il titolare è stato denunciato. Altri due titolari di officine sono stati multati a Villaricca e a Marano per illecito stoccaggio di rifiuti speciali, emissioni di polveri nell’aria, ed impiego di personale in nero.

I numeri
dell’operazione
interforze
condotta
in tre comuni
del Napoletano

A Quarto sono stati individuati scarichi abusivi di acque reflue provenienti da un complesso con diverse unità abitative. I proprietari sono stati multati. Sono 15 in totale le contravvenzioni elevate, per circa 50mila euro.

I controlli sono stati condotti a Villaricca, Marano e Quarto ed hanno impegnato 15 equipaggi di carabinieri, carabinieri forestali, il Raggruppamento Campania dell’ Esercito, i commissariati e le polizie locali, oltre ad unità dell’ Ispettorato del lavoro. Gli obiettivi sono stati individuati anche grazie ai droni dell’Esercito.