Via libera da parte di Palazzo Santa Lucia al nuovo piano regionale di antincendio boschivo per il triennio 2019-2021. Anche quest’anno, entro il 15 giugno, sarà avviato il contrasto al fenomeno dei roghi che ha pesantemente segnato la Campania in passato.

Per la prima volta vengono
proposte tutte le cartografie
delle aree interessate dal progetto

Cambiato radicalmente l’approccio; per la prima volta, infatti, vengono proposte tutte le cartografie aggiornate che tengono conto sia dei danni riportati negli anni dalle varie aree, dei dati statistici dello scorso anno, e delle valenze peculiari delle singole zone.

Si valuta, in sostanza, la magnitudo degli incendi e si individuano le aree maggiormente a rischio. Proprio sulla scorta di questa mappatura, sono già state programmate le attività dei primi direttori per le operazioni di spegnimento, che hanno seguito corsi di formazione proprio per le aree particolarmente a rischio. In dirittura di arrivo la sottoscrizione della convezione con i vigili del fuoco e l’approvazione del periodo di massima pericolosità che decorrerà dal 15 giugno.