TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il «lavoro» di pusher non deve rendere poi tanto se costringe chi lo pratica a girare per strada in pantofole. Passeggiava «comodamente» in mise da stanza ed era in attesa che qualche cliente gli si avvicinasse per cedergli la droga. Protagonista, uno spacciatore nigeriano di 32 anni, notato e arrestato dalla polizia di Stato a Castel Volturno. Gli agenti della Squadra Mobile di Caserta avevano allestito dei servizi di controllo nella degradata località di Bagnara, per provare a porre un argine allo spaccio gestito, così come la prostituzione, dalla mafia nigeriana.

Il 32enne Justice C. M. è stato così visto mentre passeggiava con fare sospetto, guardandosi intorno come fosse in attesa di qualcuno; ed in effetti, dopo poco gli si è avvicinata un’auto, che qualche istante più tardi è ripartita. E’ quindi scattato il blitz degli investigatori della Mobile; l’uomo ha provato a fuggire togliendosi le pantofole e correndo a piedi nudi ma è stato immediatamente fermato. Gli agenti lo hanno perquisito con l’aiuto dei cani antidroga della Finanza di Aversa Bold, Cafor e Delios, che hanno fatto scoprire lo stupefacente. In particolare i poliziotti hanno sequestrato al 32enne 80 dosi di varie droghe, ovvero di eroina, cocaina e marijuana per un peso di svariate decine di grammi.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT