TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Stanno cercando altri video, altre immagini piu’ nitide, gli investigatori del commissariato San Ferdinando di Napoli e della Squadra Mobile che, coordinati dal sostituto procuratore Salvatore Prisco, stanno indagando sull’accoltellamento di Artem Tkachuk, il giovane di 18 anni che ha interpretato il ruolo di “Tyson” nel film “La Paranza dei Bambini”, vincitore dell’Orso d’ argento all’ ultimo Festival di Berlino. Al momento gli inquirenti hanno a disposizione solo un filmato in bianco e nero il quale conferma la versione dei fatti avvenuti in via Calabritto, la notte tra sabato e domenica, resa da Artem ai poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, i primi ad intervenire.

 

Ad entrare in azione sarebbero stati tre giovanissimi cui la Polizia ora sta cercando di dare un nome risalendo al quartiere di provenienza. Tutto scaturisce da un buffetto, mal sopportato e interpretato come un gesto di superiorita’, al quale “Tyson” ha reagito. “Tu sei quello che ha fatto la paranza dei bambini?” avrebbe chiesto uno ragazzino ad Artem, il quale risponde affermativamente. Poi il ragazzino gli da un buffetto che innesca una reazione dell’attore. E’ a questo punto che il giovane chiede l’intervento dei suoi amici, dando i via alla lite che sfocera’ nell’accoltellamento. Gli inquirenti ritengono che il ragazzino si sia avvicinato ad Artem e ai suoi amici attirato dalla loro notorieta’: quasi tutti, infatti, hanno avuto un ruolo nel film tratto dal best seller di Roberto Saviano.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT