Morire a Ferragosto? Meglio di no. Sembra sia accaduto questo a una famiglia dei Quartieri Spagnoli che, ieri, provando a organizzare i funerali per una anziana zia, improvvisamente deceduta, si è vista rifiutare qualsiasi tipo di aiuto da parte del prete (sostituto) della parrocchia di quartiere.

L’uomo avrebbe detto alle due donne, che a lui si erano rivolte per avere i dettagli e preparare quanto necessario, che le esequie dovevano essere immediatamente officiate. «Ora o mai più», avrebbe detto, evidentemente impegnato per quella giornata.
Cosa impossibile senza l’ok delle pompe funebri. E così, come riporta il sito Voce di Napoli, la famiglia è stata costretta a salutare per l’ultima volta l’anziana zia in un’altra parrocchia. Lontana.