La donna, Annamaria Sorrentino, di anni 30 di Casoria, era in vacanza in Calabria con marito e figli, quando è precipitata dal terzo piano dell’abitazione a Parghelia, provincia di Vibo Valentia, dove la famiglia trascorreva la vacanze con amici, tutti sordomuti.

I vicini ascoltati dalle forze dell’ordine parlano di un furioso litigio avvenuto poco prima la morte della donna. I due avrebbero litigato per l’intera giornata di ferragosto. Erano stati anche chiamati i Carabinieri alle ore 3.30 del mattino.

I militari erano intervenuti e placato gli animi. Ma la quiete familiare è durata poche ore. Nel pomeriggio la donna è precipitata nel vuoto, sbattendo prima su di un parapetto e poi sul tetto di un’auto.

Pertanto ora i carabinieri starebbero ascoltano il marito, che rientra certamente nella lista dei possibili indiziati per la morte della donna trentenne.