TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

La Corte di Appello di Napoli ha confermato la condanna a dieci anni di carcere per il boss dei Casalesi Michele Zagaria in relazione all’estorsione al Polo Calzaturiero di Carinaro (Caserta). Piccolo sconto di pena per l’altro imputato Salvatore Verde, condannato a 10 anni rispetto ai 13 avuti in primo grado. Zagaria, che in questo processo ha rinunciato alla difesa, era accusato di aver estorto un miliardo delle vecchie lire tra il 1997 e il 2000 all’azienda che stava realizzando le strutture del Polo calzaturiero.

 

Un’estorsione poi proseguita dopo che il Polo era stato terminato, e commessa a danno degli imprenditori che vi operavano fino al 2010, costretti a pagare decine di migliaia di euro annue.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT