Nella notte tra l’11 e il 12 agosto il giovane 27enne Michele Savastano è stato travolto da una moto mentre attraversava la strada insieme alla futura sposa Pina Di Nola.

Il 26 agosto prossimo si sarebbero dovuti sposare, invece ora Michele è in coma è lotta per restare in vita, dopo aver subiti per due interventi chirurgici alla testa. La fidanzata è stata invece operata al femore all’ospedale di Sorrento ed è fuori pericolo.

Una vicenda che ha toccato il cuori di tutti. In questi giorni si susseguono infatti veglie di preghiera, fiaccolate e pellegrinaggi a piedi a Pompei per Michele, originario del quartiere CMI di Castellammare di Stabia.

La notte in cui è stato travolto era andato a vedere una gare della Juve Stabia, su squadra del cuore. Al termine del match si era recato con la compagna a Vico Equense, e qui un giovane di 20 anni, alla guida senza patente e sotto l’effetto di droghe, li ha investiti. Il ventenne e ora indagato per lesioni personali.

“Il mio cuore è lì con te, non ti ha mai abbandonato. Ti prego svegliati e fa che ritorni tutto come prima: tu per me sei vita”, il messaggio dalla futura moglie postato sui social.