Pensava che quello fosse un bagno come tutti gli altri, ma è sicuro che non lo dimenticherà più. L’avventura è capitata a F.M., un 22enne originario di Agropoli, nelle acque di Marina di Camerota. Anche se, durante il tuffo con la sua GoPro non si è accorto di nulla, ma solo successivamente, osservando le foto subacquee scattate ha notato la presenza al suo fianco di uno squalo volpe.

 

Va detto che la specie non attacca l’uomo, ma può essere pericolosa a causa della sua coda, con la quale potrebbe provare a divincolarsi e con cui attacca i pesci più piccoli.