TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Associazioni e comitati in campo per la città: è «La marea azzurra per Napoli». E’ questo il titolo scelto per la manifestazione che si terrà nel capoluogo campano il prossimo 26 gennaio per chiedere «vivibilità, sicurezza, spazi pubblici liberi, strade percorribili, verde pubblico, turismo sostenibile, trasporti efficienti, città pulita, quiete notturna, tutela dei monumenti, dei palazzi storici e del patrimonio artistico, traffico aereo decongestionato, sanità pubblica efficiente, riconversione urbana di Bagnoli e Napoli Est, impianti sportivi fruibili (stadio Collana, Palastadera e Mario Argento)».

L’appuntamento del 26 gennaio è fissato alle 10 in Piazza Dante, da dove partirà il corteo fino a Palazzo San Giacomo. Ai partecipanti si chiede di indossare un fazzoletto azzurro, simbolo della manifestazione. Numerose le associazioni e i comitati promotori de «La marea azzurra per Napoli»: dal comitato No fly zone al comitato civico Bagnoli, dal comitato civico Vomero a quelli di Bellini-Centro storico e di Chiatamone-Chiaia. Senza dimenticare l’Unione nazionale consumatori Campania, Adoc Napoli e Campania, il comitato di PortoSalvo e l’Associazione per lo studio e la tutela dei giardini pubblici.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT